Feste e sagre provincia di Brescia, i piatti speciali

Cosa non mancherà mai negli eventi bresciani

Cenare nelle numerorsissime sagre della provincia di Brescia è una esperienza davvero unica. Vuoi per l'organizzazione, vuoi per la cucina queste manifestazioni estive sono davvero un'istituzione. Ogni paese, ogni piccolo borgo in pratica ne organizza una se non addirittura due.

Ogni sagra bresciana che si rispetti è caratterizzata da un piatto speciale che solitamente è declinato in base alla posizione geografica della festa stessa. E' possibile trovare la stessa pietanza cucinata però secondo una ricetta che varia se ci si trova in Val Camonica piuttosto che nella bassa bresciana.

Casoncelli di Barbariga e Spiedo Bresciano

Attenzione però quanto appena scritto sopra non vale se parliamo dei protagonisti indiscussi delle sagre bresciane: i casoncelli di Barbariga e lo spiedo Bresciano. Loro non cambiano mai, sono una istituzione intoccabile.

 casoncelli di barbariga  spiedo bresciano

Ma parliamo un pò di loro

I Casoncelli di Barbariga prendono proprio il nome dall'omonimo comune della bassa bresciana. Vengono realizzati secondo una ricetta ben precisa e codificata.

La pasta viene preparata semplicemente con farina di grano tenero tipo "00", uova, sale ed acqua.

Il ripieno invece con pane grattugiato, formaggio Grana Padano DOP, burro fuso, sale, noce moscata, prosciutto cotto macinato fine, erbette cotte e macinate, brodo di carne, salvia, prezzemolo ed un pò di acqua per amalgamare il tutto. Il protocollo di preparazione vieta assolutamente l'aggiunta di conservanti e coloranti.

Tutte le sagre bresciane conoscono benissimo questa ricetta e ne vanno giustamente fieri, riportando con orgoglio nei loro menù proprio la dicitura Casoncelli di Barbariga. Alcune si avventurano anche nel presentare altri casoncelli: la differenza sta sostanzialmente nel ripieno. Chi sostituisce il prosciutto cotto con carne macinata, chi il Grana Padano con altri formaggi montani oppure chi si azzarda anche a mettere pere ed altri ingredienti esotici nel ripieno. Ma guai ad abbinare a questi il nome Barbariga.

Proprio per far conoscere ancora di più questo fantastico prodotto della terra bresciana, ogni anno, il comune di Barbariga organizza la Fiera del Casoncello di Barbariga, espressione massima di questo fantastico prodotto. Tutte le informazioni per potervi partecipare le trovate sul sito web ufficiale dell'evento: clicca qui

L'altro attore principale delle feste e sagre bresciane è, senza ombra di dubbio, lo spiedo bresciano. Passiamo da un primo piatto ad un secondo. Passiamo da un piatto tutto sommato leggero ad un piatto importante dal punto di vista calorico. 

Come per i casoncelli di Barbariga anche per lo spiedo Bresciano esiste una ricetta ben definita e certa. Lo spiedo deve essere preparato assolutamente con uccellini (sarebbero vietati!), lonza (o coppa di maiale),  cosce di pollo (o petto o ali sempre di pollo), coniglio. Qualcuno poi ci aggiunge anche qualche "presa" (pezzi) di altra selvaggina e qualche patata tagliata a fette.

La cottura deve essere lenta, molto lenta. Uno spiedo bresciano per essere tale deve cuocere almeno dalle 4 alle 6 ore. Altra vera peculiarità è che la cottura deve avvenire solo con brace ottenuta da legna possibilmente aromatica (ginepro, frassino, faggio ...). La cottura è accompagnata con una continua "unzione" di burro.

Al termine della lunghissima cottura va assolutamente servito con la polenta ed ovviamente con il suo intingolo. Una prelibatezza assoluta!

Una delle sagre di riferimento per lo spiedo Bresciano la troviamo a Serle: clicca qui

 

Sconto 20% - Se richiedi un preventivo partendo da qui

Se hai letto questa pagina potresti essere un organizzatore di sagre e feste. Ed allora richiedici un preventivo per noleggiare le nostre attrezzature per la gestione delle casse. Inserisci il codice BLOG20SCONTO nel modulo di richiesta del preventivo (campo CODICE PROMOZIONALE). Riceverete nel giro di poche ore la nostra proposta con indicato anche lo sconto applicato --> CLICCA QUI PER RICHIEDERE PREVENTIVO