Gestione prodotti limitati

Semplifica la gestione delle cliente, migliora l'efficienza della festa

La gestione delle scorte è una delle funzioni più utilizzate di Fast and Fest. Grazie a questa procedura è possibile impostare il numero massimo di porzioni “vendibili” per ogni singolo prodotto presente nel menu della festa.

Tantissime sagre utilizzano questo funzione per evitare di vendere più porzioni di quelle che hanno realmente a disposizione in cucina, evitando cosi eventuali problemi di gestione del cliente. Nel caso di sagra con più postazioni cassa, per configurare la funzione della gestione delle scorte, è necessario collegare in rete tra loro. Operazione comunque molto semplice e veloce. 

 Cosa fa questa funzione?

 Come funziona?

  1. Permette di impostare il numero di porzioni vendibili di ogni singolo prodotto.
  2. Semplifica il lavoro per l'organizzazione della festa migliorando l'efficienza nella preparazione degli ordini.
  3. Aumenta il grado di soddisfazione dei clienti, evitando di vendere prodotti già terminati. 
  1. L'organizzazione, all'inizio della serata, imposta il numero di porzioni vendibili per i prodotti a quantità limitata (esempio prodotti tipici o molto costosi)
  2. Il cassiere all'atto dell'ordine non deve eseguire nessuna operazione poichè il sistema tiene costantemente controllato il numero delle porzioni ancora a disposizione.
  3. Quando le porzioni vendute, su tutte le casse, eguagliano il numero impostato di porzioni disponibili il prodotto divenda "non vendibile". 
  4. In ogni momento, in funzione di una ulteriore riapprovvigionamento in cucina, il prodotto può essere riammesso, diventando disponibile.

Per approfondire ...

Per conoscere meglio la funzione gestione scorte utilizziamo il caso della Festa dell'Anatra organizzata sulla via Francigena a Senna Lodigiana (prov. Lodi).

I piatti forti della sagra sono essenzialmente due l'anatra al forno ed i pesciolini fritti. Essendo prodotti particolari, non di semplice e veloce preparazione, l'organizzazione decide, ogni sera, quante porzioni sono disponibili. Questo numero di "pezzi disponibili" viene inserito in maniera molto semplice nel programma. La sagra, utilizzando tre postazioni cassa collegate in rete, imposta tale numero solo sulla postazione principale. Le restanti postazioni cassa si sincronizzeranno in maniera automatica, non richiedendo quindi l'intervento del cassiere. Nell'immagine di figura 1 è visibile la finestra dove sono riportati tali porzioni disponibili: ogni sera 300 porzioni di Anatra al forno e 250 porzioni di Pesciolini fritti.

prodotti disponibili      

I cassieri delle tre postazioni Fast and Fest, durante la vendita dei prodotti, non devono fare assolutamente nessun calcolo mnemonico, non devono ricordarsi del numero di pezzi già venduti. Il sistema verifica in tempo reale la disponibilità delle pietanze "in vendita" e segnala eventuali mancanze dei prodotti "attenzionati". Addirittura all'avvicinarsi del termine dei prodotti, il pulsante che li identifica inizia a lampeggiare, segnalando proprio che la pietanza sta ormai finendo (figura 2).

  prodotti disponibili   prodotti disponibili

Quando poi il prodotto (o i prodotti) risultano terminati il pulsante che lo identifica viene disabilitato. Rimane comunque presente sulla schermata principale del programma ma risulta inutilizzabileinutilizzabili. Questo evita di vendere le pietanze che sono ormai indisponibili poichè terminate. Come si vede infatti dalla figura 3 il pulsante che si riferisce all'Anatra al forno è disabilitato. Questo significa che il prodotto in questione è terminato. Il prodotto Pesciolini fritti invece è ancora disponibile.

Nel caso in cui il prodotto terminato ritornasse disponibile (in cucina sono riusciti a prepararne altre porzioni!!) il cassiere può riabilitare il pulsante riferito al prodotto stesso, inserendo nuovamente il numero di pezzi disponibili da quel momento. Nell'esempio riportato in figura 4 è possibile notare l'inserimento di altre 50 porzioni di Anatra al forno. 

 

  prodotti disponibili   

 

E' bene precisare che questa funzione di controllo delle scorte è del tutto indipendente dalla gestione contabile della festa stessa. Le operazioni di inserimento delle porzioni disponibili di un prodotto (nell'esempio Anatra al forno e Pesciolini fritti) non vengono minimamente conteggiate nella contabilità della sagra. La contabilità tiene conto solo ed esclusivamente dei prodotti realmente venduti. Le eventuali scorte rimaste a fine serata non rientrano in nessun caso nella analisi economica della festa.