F A S T A N D F E S T

Stiamo caricando ...

Sagre di qualità, la serata delle feste

Facebook

Quando all’inizio dell’anno abbiamo iniziato a pensare al nostro evento, tutto dedicato al mondo di feste e sagre, mai avremmo messo in previsione un numero di partecipanti cosi elevato. Lo scorso venerdi 03 marzo,  presso la Sala feste dell’Oratorio di Entratico, sono arrivate 160 persone a rappresentare circa 70 sagre bergamasche ma anche bresciane, lecchesi, brianzole, lodigiane, milanesi, comasche e addirittura trentine. Come dicono i ragazzi d’oggi: tanta tanta roba.

La serata è iniziata presto. Già alle 19.30 le nostre bravissimi hostess Chiara ed Anna hanno accolto i primi ospiti accompagnadoli nella sala feste perfettamente allestita da Agnese, Erika, Patrizia, Marzia e Cinzia. Riempita la sala, verso le 20.15, i bravissimi ragazzi di ABF Clusone (Centro di formazione professionale – Operatore di Cucina) hanno cominciato a servire il buonissimo e delizioso apericena. A seguire, per concludere la parte “gastronomica” della serata, lo staff di Cornolti Boutique Gastronomica ha cucinato i loro specialissimi casoncelli, risultati super apprezzati.

Ore 21.00, puntuali come un orologio svizzero, sul palco salgono gli ospiti: 8 fornitori di feste e sagre, 3 storici organizzatori ed il nostro bravissimo collaboratore bolzanino Giorgio Paoli. La tavola rotonda, guidata magistralmente da Marco Zambaiti, ha visto discutere per circa due ore di come migliorare in qualità le nostre sagre. Molti sono stati gli argomenti toccati dagli intervenuti: dall’importanza di servirsi da fornitori qualificati e affidabili, alla necessità di seguire norme e regole per il trattamento di cibi e bevande, l’obbligo di adempiere a norme di sicurezza per gli impianti installati nonchè, ovviamente, come gestire al meglio i punti cassa e il controllo degli ordini per gli stand gastronomici. Alcuni interventi finali, da parte di ospiti\organizzatori, hanno permesso di approfondire alcuni dei tempi trattati. Tra i più sentiti e discussi la gestione dei pagamenti elettronici, il trattamento dei rifiuti biodegradabili nel “dopo festa” e la modalità del servizio come la riconsegna al tavolo dei piatti pronti Vs la chiamata del cliente al bancone.

Obiettivo della serata: raggiunto!

Considerato l’altissimo numero dei partecipanti arrivati ad Entratico e quanto detto sul palco possiamo dire che l’obiettivo dichiarato in fase “di progettazione” della serata è stato ampiamente raggiunto. Si è parlato molto di qualità delle feste che possiamo declinare in alcune buone prassi che le sagre dovrebbero adottare:

  1. Stringere accordi commerciali con aziende del territorio che garantiscono freschezza dei prodotti e reperibilità (in caso di necessità dell’ultima ora). Il prezzo basso, troppe volte, nasconde poca chiarezza o servizi accessori scadenti.
  2. Scegliere con cura il menù della sagra. Non esagerare con il numero dei prodotti a disposizione. Più sono meno si “margina” (più spese per l’acquisto, più sprechi, più personale da utilizzare per la loro preparazione)
  3. Prestare la massima attenzione alle norme ed alle regole amministrative, di sicurezza alimentare, di sicurezza impiantistica: qualcuno, se mai dovesse succedere un inconvenuente, ne è responsabile!
  4. Attivarsi per la gestione dei pagamenti elettronici (con POS). Ormai sono indispensabili e necessari. Molti clienti si presentano alle sagre solo con Carte di Credito o Bancomat. Non avere questi sistemi di pagamento potrebbe causare “delle mancate vendite”
  5. Gestione dei volontari: anche qui è necessario prestare la massima attenzione per non incorrere in situazioni spiacevoli e poco convenienti. Molte delle sagre sentite garantiscono ai volontari presenti la cena, utilizzando un buono pasto (ovviamente gestito con Fast and Fest). Lasciare libertà totale di consumo sta diventando “molto pericoloso” in termini di marginalità.
  6. Pubblicità social ma anche tradizionale: è importante partire per tempo a veicolare il marchio della sagra magari sui social. Un paio di mesi prima iniziare a “lanciare” slogan, sondaggi, immagini di “repertorio”. Continuare con assiduità e qualità dei post. Non tralasciare però striscioni, banner tradizionali appesi in posti strategici della zona dove verrà organizzata la sagra. Queste due forme di pubblicità devono convivere, una non esclude l’altra, anzi!

Ringraziamenti ed un arrivederci

Questa prima esperienza di “reunion” tra sagre si chiude con sensazioni davvero positive. Per questo vogliamo davvero ringraziare tutti gli intervenuti. Ciascuno di loro ha portato esperienza organizzativa, buone prassi, consigli e trucchi che sono stati veicolati sia dalla tavola rotonda che direttamente tra i tavoli dell’apericena. Direi ottimo risultato, sicuramente da riproporre il prossimo anno. Il mondo delle sagre ha bisogno di momenti di condivisione, di approfondimento, di convivialità.

Al prossimo anno!

Fornitori presenti alla serata

  • CORNOLTI PASTIFICIO DI QUALITA’: per la parte di cucina, con prodotti di assoluta qualità e freschezza. Sito web: https://cornolti.com
  • AIRONE SERVICE: per la parte di service (audio e luci) ed impiantistica. Sito web: https://www.aironeservice.it/
  • 4R QUATTROERROGROUP: per la parte beverage, con prodotti di qualità e birre artigianali. Sito web: https://quattroerre.com/
  • CUCINA IN FESTA: per la parte noleggio strutture cucine. Sito web: http://www.cucineinfesta.com/
  • 2R PUBBLICITA’: per la parte pubblicità tradizionale e web. Sito web: https://2rpubblicita.it/
  • PASTICCERIA FRUTTI: per la parte dolci. Profilo Facebook: @PASTICCERIAFRUTTI
  • USOBIO: per la parte di forniture stoviglie biodegradabili e monouso eco sostenibili. Sito web: https://usobio.it/

Altri articoli del blog

Fast and Fest va a scuola

Esperienza interessantissima questa mattina, mercoledi 07 febbraio 2024, quando abbiamo incontrato i ragazzi della quarta classe Tecnico Elettrico del Centro di Formazione